Uniti contro il Coronavirus, la ditta Tamburro dona 2 elettrocardiografi al Cardarelli

VINCHIATURO. Uniti contro il Coronavirus: la Tamburro Giovanni e C., impresa di estrazione, frantumazione vendita di inerti calcarei e calcestruzzi, dona 2 elettrocardiografi e vari dispositivi di sicurezza individuale all’Ospedale Cardarelli di Campobasso.

La solidarietà in un momento così delicato è elemento imprescindibile per guardare al futuro con speranza. L’impresa Tamburro vuole essere concretamente vicina a quanti ogni giorno lottano per combattere il Covid 19, nemico invisibile che sta mettendo in ginocchio tutto il mondo.

I due Elettrocardiografi PageWriter TC20 e i vari dispositivi di sicurezza individuale donati al Cardarelli di Campobasso vogliono essere un contributo tangibile di prevenzione contro questo virus maledetto.

L’elettrocardiografo è lo strumento medico necessario per l’esecuzione dell’elettrocardiogramma (ECG), un esame diagnostico che consente di registrare e riprodurre graficamente in un tracciato l’attività elettrica del cuore e dunque verificarne il corretto funzionamento. PageWriter TC20 è un elettrocardiografo avanzato, facile da utilizzare e in grado di supportare tutte le esigenze di un flusso di lavoro in continua evoluzione. Il dispositivo PageWriter TC20 evidenzia automaticamente e chiaramente sullo schermo e sui referti ECG cartacei le dichiarazioni riepilogative dei valori critici, affinché gli operatori sanitari possano stabilire se intervenire con una terapia d’urgenza. Lo staff clinico ha dunque la possibilità di agire rapidamente e di ridurre i tempi che intercorrono tra l’individuazione di un evento cardiaco critico e l’intervento richiesto, ad esempio l’angioplastica coronarica.

Con immensa gratitudine l’impresa Tamburro esprime riconoscenza per il lavoro instancabile dei tantissimi operatori sanitari che quotidianamente rischiano la propria vita per salvarne altre.

Commenti