Il suo corpo è l’opera, la sua pelle è la tela: l’arte di Rosa Didonna

TERMOLI.Dal 19 al 30 agosto si tiene presso il castello svevo il IX itinerante Globalart International Art 2017 a cura di Rosa Didonna.

Il Festival si prefigge gli obiettivi di valorizzazione e sviluppo dell’Arte e della Cultura Contemporanea, Nazionale e Internazionale che costituiscono gli elementi cardine dell’Associazione Culturale Globalart calandoli nel contesto storico, urbanistico e architettonico dei luoghi storici.

In tal modo i luoghi diventano protagonisti dell’arte nella fratellanza reciproca e totalizzante del mondo.

La Globalart intende collaborare e dialogare con le altre realtà presenti sul territorio Nazionale e Internazionale, generando segnali positivi concreti di una dialettica che si rinnova continuamente nel mondo dell’arte.

Rappresenta inoltre eventi di coreografia, performance, pittura, scultura, fotografia, teatro, musica, danza, video, poesia moda ecc., dove il fruitore si potrà immergere nel mondo dell’arte a tutto tondo.

Non mancano spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti affermati come anche tanti giovani che possono avere la possibilità di esibire la propria arte.

La notorietà dell’artista Rosa Didonna crea un suo secondo io, lei mette in palcoscenico la performance”Arte-La mia seconda pelle” “La Sibilla Regina di Gerusalemme” e con l’ausilio di un fluido da se stessa creato realizza questa composizione che rappresenta lo svecchiamento del mondo dell’arte nella nostra società odierna.

Il suo corpo è supporto di una “opera vivente” e la pelle è tela pronta ad ospitare pennelli e colori.

Giusy Esposito
Simone Lococciolo
Stefano Pavel

Commenti