Porte aperte alla Del Giudice di Termoli: in visita anche i veterinari Asrem

Continuano anche durante l’estate le visite delle scuole, professionisti, rappresentanti di enti, operatori della grande distribuzione e semplici cittadini alla Del Giudice di Termoli. L’azienda ha le porte aperte per l’intero anno. La visita guidata delle autorità civili, militari e religiose del 9 luglio scorso per illustrare loro il ciclo produttivo del “Biofresco”, è l’ultima in ordine di tempo avvenuta nello stabilimento.

In primavera sono arrivati gli studenti del Liceo Croce di Avezzano. In tutto 100 giovani: 60 del Liceo Economico Sociale e 40 del Liceo delle Scienze Umane. I ragazzi hanno potuto visitare la Centrale del latte e la catena del freddo, guidati da Pierluigi Evangelista, responsabile qualità dell’azienda. Con i giovani abruzzesi anche i docenti. Sono rimasti molto impressionati dal percorso del latte ed in particolare dalle caratteristiche del “Biofresco”, il latte fresco alta qualità da agricoltura biologica.

Sono stati ospiti della Del Giudice anche gli studenti della Università della Terza età di Termoli, i veterinari dell’Asrem, gli studenti dell’università del Molise e di Teramo, diversi gruppi di associazioni sportive italiane ed estere, i “buyer” della GDO (Grande distribuzione organizzata) locale e nazionale.

“Il Latte, alimento completo della dieta mediterranea è patrimonio immateriale dell’Unesco – ha commentato Gigliola Ciaccia, vicepreside del Liceo Croce di Avezzano e tutor degli studenti durante la visita a Termoli – Dopo una formazione didattica, gli studenti hanno potuto visitare l’azienda Del Giudice, fiore all’occhiello della regione Abruzzo e gustarne anche tutti i prodotti. I ragazzi si sono resi conto di cosa significa igiene e normative sulla alimentazione umana. In tale azienda è applicato tutto alla perfezione: ottima accoglienza e comunicazione con i visitatori, competenza dei lavoratori, igiene perfetta in ogni luogo dello stabile. Gli studenti hanno potuto ricevere messaggi della cultura della salute, fatta da alimentazione completa ed equilibrata nonchè prevenzione per promuovere corretti stili di vita. L’azienda è un ambiente idoneo per attività di informazione e per l’educazione alla alimentazione e al rispetto delle regole”.

Commenti