Pasquetta 2018, la grande notte di Santa Croce

SANTA CROCE DI MAGLIANO. E’ stata la notte di Santa Croce, un canto rituale di questua, si porta casa per casa l’annuncio della venuta di Gesù augurando buona fortuna in cambio di cibo e vino.

È una tradizione, sono quei giorni che la comunità si trasforma, che si racconta, che diventa protagonista, che si diverte, canta , suona, un rito che tutti aspettano.
Santa Croce si racconta così con le sue tradizioni e la sua Pasquetta.

E’ stata infatti una grande notte, con tanti ospiti, i camperesti , gli amici di Gambatesa con le Maitunat , il gruppo di musica popolare i Recucce, la sassinfunky street band di Sassinoro e il contributo speciale del maestro Marco Zurzolo.

Dopo la Pasquetta in tour che ha fatto tappa a Vico del Gargano, i gruppi ieri sera hanno dato spettacolo a Santa Croce che ha vissuto di quel suono magico ed inconfondibile della Pasquetta.

Diversi sono stati i momenti di Unione e comunità. Tutto è partito dal ritrovo in piazza Crapsi con il famoso rito del Pasquettone alle 20.30, poi tappa fissa alle Acli e in giro per le case tutta la notte, senza dimenticare l’altro momento in piazza Marconi dove accolti da pasta e ceci i gruppi sono stati protagonisti della Pasquetta alternativa.

Commenti