Pallavolo femminile, Termoli si impone su Pratola

Partita divertente e spesso combattuta, quella giocata nella serata di sabato 24 febbraio, con una ottima prova di Termoli ed opposizione degna e tenace di Pratola.

In generale buona prestazione da parte di tutte le termolesi ma vanno sottolineate le prove di Alessia Cicchitti, decisiva sia in attacco che fase difensiva, quest’ultima in coppia con la concentratissima Chiara Santoro a formare una ottima cerniera a due, e di Alessandra Mascitelli che, in pieno recupero dopo l’infortunio, è parsa molto vicina al suo standard ed ha inciso alla grande sul punteggio anche al servizio. Buona anche la prova della giovane Saetta, subito in campo dall’inizio.

Il confronto con Pratola nascondeva insidie e poteva costituire una “trappola”, al di là dei punti che separano in classifica le due squadre. In effetti non è stato facile e la superiorità netta espressa dai punteggi di primo e quarto set non dice tutto. Le atlete guidate da Emilio Di Bacco hanno giocato una gara molto buona, conquistando il secondo e facendo sudare il terzo alla Sim One che questa sera aveva in panca Dino Sassano, con Mauro Palli al fianco, per via della squalifica di Alfredo Mottola. Quest’ultimo ha naturalmente seguito dagli spalti con grande attenzione annotando tutto, dopo aver lasciato tutte le opportune direttive nelle mani dei colleghi.

Prima frazione senza storia: ha funzionato lo smistamento del gioco da parte di Danila Gramaglia e Chiara Santoro e le nostre schiacciatrici sono parse subito tutte in vena, Campofredano compresa. Risultato: supremazia con 13 set points messi da parte e chiusura a 25-11.
La seconda invece è stata tutta un’altra cosa. Punteggio condotto praticamente sempre da Pratola, anche se sempre per poche lunghezze, ripreso da Termoli che ha rimontato fino al 24 pari ma a quel punto un sussulto abruzzese ha chiuso i conti sul 26 a 24.

Spartito ancora diverso nel terzo set, in linea con una gara che ha proposto un po’ di tutto. C’è stato un nostro buon avvio, con la giovanissima Ilenia Saetta che ha messo a segno una discreta serie al servizio e tre punti che hanno portato il tabellino sul 14 a 8. Un altro scossone all’equilibrio è arrivato dall’ingresso di Fabrizia Silvetti, finalmente tornata a disposizione, che ha messo a segno subito due punti e dato alla squadra buon vigore. Dopo l’approdo al 22 a 16 con le bombe di Mascitelli e Cicchitti c’è stata una bella reazione di Pratola che però è stata respinta con uno scambio eccezionale e lunghissimo, di puro spettacolo, terminato con il punto del nostro 23 a 17 che in pratica ha deciso il 2 – 1 per Termoli, arrivato a tabellino con un 25 a 20.

Sul quarto ed ultimo set poco da dire: le serie al servizio di Mascitelli e Cicchitti, le “piazzate” di Gramaglia, sempre ottima in regia, e i punti di Santagata e Campofredano hanno annullato il buon inizio di frazione delle avversarie: 25 a 11 e tre punti importantissimi in tasca.
La classifica ora vede la Sim One Termoli a quota 25 con Lanciano a 26 e Nereto a 27 e l’ottavo posto che oramai somiglia ad una rampa di lancio. Sabato 3 marzo ci sarà la trasferta a Pescara contro la Gada Volley che in graduatoria ha un vantaggio di appena 4 punti. La successiva sarà in casa contro Vasto, che segue ad una sola lunghezza , per cui scintille assicurate in queste due settimane di fuoco e due incontri che potrebbero decidere molto.
Continua il cammino di una neopromossa di qualità e dai margini di crescita notevoli.

Commenti