OpenData al Boccardi, istruzione e valore sociale si fondono con forza

TERMOLI. Diffondere la cultura dell’ Open Data nel settore dell’Istruzione e informare sulle opportunità di creazione di valore sociale connesse al riuso dei dati aperti, queste sono state le finalità del seminario “OpenDataBoccardi: you can’t stop the waves but you can learn to surf” che si è tenuto il 9 febbraio presso la sala Vittoria dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Boccardi” di Termoli.

L’Istituto per il terzo anno consecutivo, con la professoressa Laura Ersilia Moccia, referente del progetto, ha accettato la sfida didattica e civica rivolta a studenti e docenti di istituti secondari di secondo grado. A Scuola di OpenCoesione è un innovativo progetto sperimentale di didattica nelle scuole sui temi dell’Open Government che nasce nell’ambito di OpenCoesione grazie a un Accordo tra il DPS -Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica- e il MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

L’evento si è articolato in due sessioni mettendo in luce la strategia di apertura e trasparenza sulle politiche di sviluppo

La prima parte ha visto l’intervento del sindaco di Termoli, Angelo Sbrocca, del vicepreside dell’IIS Boccardi, Maurizio Canfora, e di relatori eccezionali come Carmela Basile, referente Europe Direct Molise, Angelo Sanzò e Angela Palange, componenti del direttivo di Legambiente, Angelo Vaccariello, Esperto Data Journalism e Gilda Falcone, Presidente dell’Associazione Pietrangolare.

La seconda parte riservata agli studenti ha visto la partecipazione del team #TheOutsiders che ha partecipato all’edizione A Scuola di Open Coesione 2016-2017 e del team #SurfinTermoli che partecipa all’attuale edizione 2017-2018.

Durante il seminario sono state esplorate esperienze regionali e nazionali di riuso dei dati aperti basate su forme di collaborazione tra PA e settore dell’istruzione. È stata più volte sottolineata l’importanza di dati strutturati con un formato open, liberamente utilizzabili, riutilizzabili e ridistribuibili sui quali si basa la crescita economica di un paese. Si è parlato di politiche di coesione, di fondi europei e dei progetti oggetto di monitoraggio da parte degli studenti.

L’Open Data Boccardi si è svolto in clima sereno e partecipato. La presenza del Sindaco e le sue parole preziose unite a quelle del Vicepreside hanno rappresentato un valore aggiunto notevolmente gradito da tutti i partecipanti. Gli studenti, in particolare, sono stati incoraggiati nelle loro ricerche e hanno salutato il Sindaco dopo aver ricevuto un invito presso la sede del Comune di Termoli per rispondere ad altre domande relative al progetto oggetto di studio da parte del team SurfinTermoli.

Commenti