Niente capodanno in piazza e sì ai botti: l’intervento di Di Michele in consiglio comunale

TERMOLI. Consiglio comunale, oggi, nella sala consiliare del comune di Termoli. Si è discusso in particolar modo della mozione riguardante il divieto dei botti di Capodanno presentata dal consigliere di minoranza grillino Nick Di Michele. Ma la notizia della giornata ha riguardato in particolar modo la mancata festa di Capodanno organizzata come gli altri anni in piazza Monumento.

Il primo punto all’ordine del giorno ha riguardato la variazione al bilancio. La proposta è stata approvata con 15 voti favorevoli e 3 astenuti.

È toccato poi alla variazione d’urgenza al bilancio di previsione che si è conclusa con l’approvazione con 16 voti favorevoli e 4 astenuti.

Terzo punto all’ordine del giorno è  stato il servizio di gestione e di manutenzione ordinaria per gli impianti termici comunali che ha prodotto un debito fuori bilancio di circa 29mila euro. Nell’anno 2015 era stata sottostimato l’ammontare dell’importo per il consumo di gas. Nessun intervento, la proposta di delibera è stata approvata con 16 voti favorevoli e 1 astenuto.

Spazio poi alle mozioni. La prima è quella della carrabilità di Corso Nazionale a firma del consigliere Di Michele per disporre obblighi, divieti e limitazioni a mezzi di ogni misura e tonnellaggio “Questa mozione-ha spiegato Di Michele- nasce dal fatto che i cittadini, all’indomani della realizzazione dell’isola pedonale, assistono quotidianamente al transito di mezzi di ogni misura e tonnellaggio della via centralissima”. “Vorrei far capire che abbiamo tutti gli atti preparati e non abbiamo la capacità di farli rispettare. Io vi chiedo di darci da fare per far conoscere queste delibere e porre immediatamente la segnaletica verticale e orizzontale”.

Ad intervenire anche il consigliere Di Tella che ha risposto a Di Michele: “Nel giro di qualche settimana il tutto sarà predisposto a cominciare dalla segnaletica”. Di Michele ha poi deciso di ritirare la mozione: “Vi do un mese di tempo per tutto”.

Sempre Di Michele ha poi presentato ancora una mozione sui divieti dei botti a capodanno che dopo una lunga discussione non è stata approvata dal consiglio comunale.

 

 

Commenti