Una musica speciale anima Termoli: in città la “Tribù Farindola” con Rigopiano nel cuore

TERMOLI. Ha destato particolare curiosità ieri sera la presenza in città di un gruppo musicale che ha riempito di entusiasmo le strade di Termoli. Un gruppo speciale, una “Tribù” unica, emozionante. Il gruppo è arrivato direttamente da Farindola, paese tragicamente noto per la tragedia dell’hotel Rigopiano, annientato da una valanga. Impresso sul petto di ogni musicista un adesivo a forma di cuore proprio con la scritta “Rigopiano nel cuore”.

La Tribù Farindola vuole unire il suono degli strumenti musicali della tradizionale popolare – dubbotte, mandolino, fisarmonica e chitarra basso – a strumenti a percussione ispirati all’arte contadina e all’uso domestico.

Termoli ha risposto alla grande: applausi scroscianti su un Corso stracolmo all’inverosimile, manco fosse estate.

Commenti