Molise alla Bit, i primi riscontri molto soddisfacenti, Frattura: “Risultati che premiano la nostra terra”

TERMOLI. Arrivano i primi riscontri concreti dopo la Borsa Internazionale del Turismo di Milano.

“Tre giorni di proposte non sono passate inosservate al grande pubblico e agli operatori del settore che hanno immediatamente confermato l’attenzione per il Molise che si era già evidenziata dal 2 al 4 aprile scorsi a Milano. Le agenzie di viaggio molisane presenti in Bit nello stand del Molise sono al lavoro da allora per accontentare tutti coloro che in regione intendono venirci per davvero in quanto attirati dalla proposta innovativa lanciata proprio a Milano. Lo stand del Molise continua dunque a suscitare clamore ed attenzione così come le proposte di casa nostra”, dichiara il presidente del Distretto Molise Orientale e commissario dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli, Remo Di Giandomenico.

“Cresce – fa notare – l’attenzione per nostre bellezze”.

A Termoli l’agenzia Miramed Travel conferma un 50% di prenotazioni in più per il corrente mese di aprile rispetto a quelle dello scorso anno.

“La metà del totale delle prenotazioni sono riscontri oggettivi di Bit”, previsti in questo mese di aprile gruppi di persone per viaggi organizzati in Molise e proposti a Milano. “Le proposte in Bit – commenta Davide Tirolese di Miramed Travel – hanno spinto ad aumentare il numero dei partecipanti che si erano interessati al Molise ed alle nostre offerte”.

Oltre ai pacchetti preparati per il mese di aprile ci sono già state prenotazioni per un gruppo di giapponesi che arriverà in Molise nel mese di maggio. Venticinque persone che in diversi giorni visiteranno la nostra regione. Una volta giunti in Molise andranno a visitare Fornelli, in seguito a Termoli e il giorno successivo a Campobasso. Il pacchetto prevede poi il ritorno sulla costa molisana con il pranzo in un locale del borgo vecchio ed in seguito un tour delle Isole Tremiti. Una proposta aggiuntiva sulla quale si attende adesso risposta è quella della visita al mercato del pesce di Termoli durante la notte dopo il rientro in porto dei pescherecci dalla consueta battuta di pesca. Proposta, quest’ultima, che ha subito attirato l’attenzione del gruppo di nipponici che tra un mese arriveranno in Molise.

Al lavoro anche l’agenzia Viaggi delle Sirene di Campobasso che sta al momento elaborando una serie di itinerari dopo aver registrato richieste ed adesioni in Bit. Come ha spiegato Gabriella Faccone, di Viaggi delle Sirene, “l’agenzia sta programmando un tour in Molise per un gruppo di francesi che intendono arrivare in regione con auto d’epoca. Proposte che riguardano anche il cicloturismo in forma itinerante ed in forma autonoma. In questo caso oltre al percorso l’agenzia metterà a diposizione una officina mobile pronta ad assistere i ciclo-turisti che giungeranno in regione”.

Ma all’agenzia Viaggi delle Sirene si sta lavorando anche sul portale internet molisecasavacanza per soddisfare le esigenze di tour operator giapponesi alla ricerca di abitazioni ed alloggi di un certo livello da proporre ai propri connazionali stimolati dall’idea di una vacanza in Molise. Si lavora in questo caso su pacchetti di viaggiatori di otto persone, sulla microricettività e sulle strutture interessate a questo tipo di turismo. Per numeri più ampi invece sono stati già instaurati collegamenti con altre strutture in grado di proporre servizi alternativi.

Quel che però emerge a dieci giorni dalla Borsa Internazionale del Turismo di Milano è che tour operator e potenziali turisti sono alla ricerca di un qualcosa curato nei minimi particolari ed in grado di soddisfare le esigenze di coloro che, come detto in Bit, vogliono venire in Molise prima di tutto per una vacanza fuori dai luoghi comuni.

Ad accogliere con soddisfazione i dati che evidenziano un’attenzione crescente per il turismo in Molise, il presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura. “Non possiamo che commentare con entusiasmo questi numeri che premiamo il grande lavoro fatto a Milano con la partecipazione alla Bit – il suo commento –. Guardiamo al turismo come a un settore trainante per lo sviluppo del nostro Molise. La condivisione e la collaborazione pubblico-privato, oggi ne abbiamo una nuova conferma, ha funzionato non solo per la presentazione alla Bit ma funziona anche adesso con esaltanti riscontri oggettivi che premiamo il nostro Molise e le sue bellezze, nonché il lavoro dei tanti operatori capaci”.

Commenti

CHIUDI
CLOSE