cof

Missione trasparenza, presentata la carta dei servizi sociali

TERMOLI. Ancora un passo verso la trasparenza e ancora un passo verso i cittadini. È stata presentata questa mattina la Carta dei Servizi Sociali, si tratta di un documento, facilmente reperibile online sul sito del Comune di Termoli o, in versione cartacea, negli uffici dell’assessorato alle Politiche sociali, nel quale sono contenuti tutti i servizi erogati dal comune di Termoli in tema di Sociale.

La Carta dei Servizi Sociali al Comune di Termoli era stata preidposta per la prima volta nel 2006 quindi era ormai datata ed esisteva un problema di carenza di informazione da parte dell’utenza. Da qui è nata l’esigenza di pubblicare quelli che sono gli impegni che l’amministrazione assume nei confronti dei cittadini e quello di informarli sui loro diritti, su ciò che possono richiedere in termini di prestazioni sociali e su quanto possa soddisfare le loro esigenze di casa, i bisogni di assistenza, i bisogni sociali.

“È il frutto della volontà dell’Amministrazione comunale e del lavoro dei dipendenti del settore Politiche sociali – ha spiegato il dirigente Marcello Vecchiarelli in conferenza stampa – che hanno analizzato i singoli servizi erogati dal Comune di Termoli e li hanno raccolti in questa Carta dei Servizi. La Carta prevede anche un sistema di customer satisfaction proprio perché l’amministrazione non vuole essere autoreferenziale ma aprirsi alle critiche costruttive e ai suggerimenti degli utenti al fine di migliorare sempre più i servizi. Si tratta di una sorta di patto con i cittadini di impegno reciproco, da un lato l’Amministrazione che si impegna a pubblicare e rendere noto e continuamente aggiornata l’offerta di servizi, dall’altra i cittadini ad essere corresponsabili dei servizi di cui si beneficia”.

L’assessore Maria Chimisso ha presentato tutti i servizi e le dottoresse referenti dei vari servizi: Anna Maria Di Criscio dell’ambito Tutela Minori, Monica Ambrogi assistente sociale dell’Area casa, Giulia Siviero assistente sociale dell’area Minori e Famiglie, Gina d’Ascenzo Settore Istruzione, Mensa Scolastica e Diritto allo Studio, Gabriella Sabato Coordinatrice degli Asili Nido e Scuola dell’Infanzia comunale, Caterina Gandolfo settore Disabilità, Assistenza domiciliare, Centro Socio Educativo, Caterina Gandolfo dell’Area Adulti, Anziani e Stranieri, Angela Costantini dell’Ufficio Europa.

L’assessore Chimisso ha dato modo di presentarsi anche agli stagisti attualmente presenti nel settore Politiche Sociali. Ha inoltre sottolineato che al momento i servizi più richiesti sono quelli legati al’assegnazione degli alloggi e che in qualche modo andrebbe rivista la legge regionale e ha ribadito che il Comune di Termoli vigila sulle assegnazioni. L’assessore ha poi spiegato che la popolazione termolese, in linea con quella italiana è sempre più una popolazione di anziani e pertanto molti dei servizi sociali sono rivolti a questa fascia d’eta: la casa di riposo Opera Serena che ha incrementato la quantità e la qualità dei servizi in questi ultimi anni, i quattro centri per anziani che aumentano di giorno in giorno il numero degli utenti.

Commenti