Il ministro Calenda promuove la candidatura di Colavita – Il videomessaggio

CAMPOBASSO. Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, promuove la candidatura di Enrico Colavita “persona di grande qualità che ha dimostrato di saper fare”.

“In questa campagna elettorale – ha detto Calenda in un videomessaggio  – mi capita raramente di avere il piacere di sostenere una persona dalle qualità di Colavita. Una persona che io ho incontrato come marchio e come persona in giro per il mondo, in modo particolare negli Stati Uniti, dove fa un lavoro straordinario. Un imprenditore capace non solo di prendere e di lavorare sulle tradizioni italiane, ma anche farle vivere all’estero, che è un lavoro difficilissimo. Pochissimi imprenditori sono in grado di farlo, purtroppo. E, dunque, con grande gioia vi do questa testimonianza, perché ne sono proprio convinto che è il profilo del candidato di cui abbiamo bisogno, per combattere una battaglia difficile che è quella del 4 marzo. Difficile a dispetto dei dati che vedono di nuovo una crescita del Prodotto Interno Lordo, che vedono una crescita degli investimenti che abbiamo supportato con il piano degli investimenti dell’industria 4.0 con l’11 per cento, che vedono una crescita dell’Export del 7,4 per cento, superiore alla Germania, quasi il doppio della Francia. Che vedono, infine, la produzione industriale che torna a essere forte: il 3 per cento abbiamo guadagnato. Nonostante tutto questo, il 4 marzo sarà una sfida molto complicata, perché noi stiamo nuotando in qualche modo contro la corrente di una storia che in questo momento vede l’Occidente e la classe dirigente pragmatica e progressista svantaggiata. E la ragione è che le persone hanno una grande paura, una paura del futuro e portano sulla pelle le ferite di un passato che non abbiamo rimarginato completamente”.

“Ringrazio il ministro Calenda. Sono pronto – ha detto Colavita – a prendere in carico la gestione dei problemi non quella della paura. Per governare servono i fatti e serve frenare questa marea populista. Metto a disposizione del Molise e dei molisani la mia competenza e professionalità. Diamo risposte serie, il Paese ha bisogno di fatti non di false illusioni”.

Commenti