Mele (FdI-An): “Tassa da pagare al Consorzio, un’ingiustizia per Colletorto”

Sono ripresi ad arrivare i bollettini di pagamento per il consorzio di bonifica “La Larinese” qui a colletorto, una tassa che il Consorzio di Bonifica continua a percepire senza averne nessun diritto, perché di quei soldi che il territorio agricolo di Colletorto elargisce ingiustamente ogni anno al consorzio, il nostro territorio non percepisce nessun beneficio, basta andare in giro per le campagne, oltre a non riparare nessuna strada di campagna il Consorzio non provvede da quasi 20 anni nemmeno a tagliare l’erba.

Leggendo l’atto costitutivo il consorzio si faceva carico degli interventi migliorativi delle nostre zone agricole. Caro assessore all’agricoltura avv. Facciolla perché non intervieni affinché questa tassa ingiusta che i cittadini di Colletorto sono costretti a pagare ingiustamente venga abolita? Il Consorzio di bonifica di Larino ha molti debiti causati dai comuni che non pagano, e noi come Colletorto cosa c’entriamo?

Ci risulta che i paesi più indebitati con il consorzio sono quei comuni del Basso Molise che usufruiscono dei maggiori benefici, strade asfaltate e il sistema di irrigazione nei loro terreni, allora dovete spiegare perché il comune di Colletorto deve pagare per loro? Il circolo di fratelli d’Italia A.N di Colletorto prenderà qualsiasi iniziativa la legge ci permette anche con la disobbedienza civile, per far sì che questa tassa che attanaglia  nostri agricoltori da 40 anni non si debba più pagare. Il territorio agricolo del comune di Colletorto paga circa 26mila euro l’anno a questo Consorzio inutile basta fare dei piccoli calcoli per rendersi conto di quanti interventi il comune di Colletorto avrebbe potuto fare.

Cosimo Mele

Il portavoce comunale di Fratelli d’Italia A.N di Colletorto

Commenti