L’arte di strada infiammerà Termoli, il 10 agosto la Buskers Night

‘Termoli Buskers Night’, la serata di venerdì 10 agosto sarà dedicata alla musica e all’intrattenimento anche per i più piccoli. Ma soprattutto all’arte di strada. Presentato questa mattina in sala consiliare a Termoli.

“Termoli Buskers night è un evento organizzato dall’amministrazione. Si svolgerà – ha spiegato il delegato alla cultura Michele Macchiagodena – in tutto il centro, con esibizioni in strada e vuole consacrare il corredo di manifestazioni svolte in questi anni.

Gli artisti di strada hanno sempre avuto un grandissimo ruolo nel catturare l’interesse del pubblico. La proposta va dalla musica al teatro ed integrata da esposizioni tra cui una importante di arte contemporanea”.

“Sarà coinvolto tutto il centro da Piazza Vittorio Veneto al Paese Vecchio dalle 20 fino all’una inoltrata. Abbiamo voluto integrare – ha detto il consigliere Michele Barile – l’evento di artisti di strada con quelli locali assieme alle associazioni della zona. Realizzeremo dei laboratori per bambini a cura dell’associazione ‘Sorridi sempre onlus’ in Piazza Monumento che collaborano sempre ai nostri eventi”.

Ci sarà mostra fotografica curata dal circolo fotografico FramMenti sulla passeggiata del borgo Antico. In Piazza Duomo ci sarà la mostra estemporanea di arte curata da Marco D’Angelo che vede una serie di artisti del territorio che avranno uno spazio in cui valorizzare il proprio operato.

Saranno accontentati sia adulti che bambini.

“Siccome ho ricevuto offese, minacce, voglio chiarire una cosa. Gli artisti di strada – ha continuato Barile – non li contatta l’amministrazione, noi facciamo un atto di indirizzo, l’ufficio cultura tramite una ricerca di mercato invita più agenzie che offrono questo tipo di servizio e, dopo che ognuno di esse ha formalizzato un preventivo, si sceglie l’agenzia che porterà gli artisti, selezionando l’agenzia che avrà proposto il preventivo più basso. Non si decide in maniera autonoma. In caso di pioggia si dovrà rimandare a data da destinarsi in base agli impegni di tutte le persone coinvolte nell’organizzazione”.

In Piazza Duomo ci sarà la mostra estemporanea con Marco D’Angelo: “Ho messo un post su Facebook – racconta lo stesso D’Angelo – in cui chiedevo chi volesse intervenire all’evento ma non mi ha risposto nessuno. Allora ho iniziato a chiamare tutte le persone che conoscevo per sapere se fossero interessate. Ho messo insieme 10 artisti. Ognuno avrà un suo gazebo per un totale di 2 artisti per gazebo. Chi vorrà dipingere dal vivo potrà farlo”.

In via Federico II di Sveva si terrà la mostra fotografica di FramMenti. E’ proprio Annalisa Principe, presidente dell’associazione, ad illustrare questo percorso: “Per noi – ha detto – è una grande opportunità visto che siamo appena nati. Eravamo un po’ indecisi perché volevamo partecipare in maniera costruttiva. Parteciperemo a questa mostra con una 30ina di foto circa. Stiamo costruendo cavalletti appositi per l’esposizione. Non c’è un tema perché ognuno ha il suo stile, il suo carattere, ma ci saranno richiami alla città. Per noi è una grande opportunità”.

Come spostarsi? Il trenino ci sarà ma a pagamento. Per le navette “ci stiamo adoperando – ha detto Barile – per istituire il servizio anche per questa occasione e per rendere più agevole l’ingresso in centro. Navette da Piazza del Papa e piazzale Cimitero”.

 

Commenti