Per la prima volta si celebra la festa liturgica di Maria Madre della Chiesa istituita da Papa Francesco

Il 21 maggio 2018, lunedì dopo la domenica di Pentecoste, si celebra per la prima volta la festa liturgica della “Beata Vergine Maria Madre della Chiesa” istituita da Papa Francesco. Tutte le parrocchie della comunità diocesana sono tenute a condividere, nel corso delle celebrazioni, quanto stabilito nel decreto pubblicato dalla Congregazione del Culto divino che porta la data dell’11 febbraio 2018, centosessantesimo anniversario della prima apparizione di Lourdes.

«Il Sommo Pontefice Francesco – si legge nel decreto – considerando attentamente quanto la promozione di questa devozione possa favorire la crescita del senso materno della Chiesa nei Pastori, nei religiosi e nei fedeli, come anche della genuina pietà mariana, ha stabilito che la memoria della beata Vergine Maria, madre della Chiesa, sia iscritta nel calendario romano nel lunedì dopo Pentecoste e celebrata ogni anno. Questa celebrazione ci aiuterà a ricordare che la vita cristiana, per crescere, deve essere ancorata al mistero della Croce, all’oblazione di Cristo nel convito eucaristico, alla Vergine offerente, Madre del Redentore e dei redenti”.

La Congregazione del Culto divino e della disciplina del sacramenti, rende note alcune indicazioni “pratiche” sulla nuova festa liturgica: “…a parità di importanza, è da preferire la memoria obbligatoria della beata Vergine Maria Madre della Chiesa, i cui testi sono annessi al Decreto, con le letture indicate, da ritenere proprie, poiché illuminano il mistero della Maternità spirituale…”.

LINK TESTO INTEGRALE DECRETO
http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/ccdds/documents/rc_con_ccdds_doc_20180211_decreto-mater-ecclesiae_it.html

Commenti