La minaccò di morte, le rubò e incendiò l’auto: 33enne termolese condannato a 2 anni e 4 mesi

LARINO. Due anni e 4 mesi, questa la condanna inflitta a un 33enne di Termoli, accusato di furto aggravato, incendio doloso e stalking.

Vittima è la sua ex ragazza. I fatti risalgono al 2010, episodi che terrorizzarono la giovane. L’allora 26enne arrivò addirittura a minacciarla di morte oltre che rubarle l’autovettura fino a bruciargliela. Nell’occasione venne arrestato. Provò anche a colpire la giovane donna che ha vissuto momenti di grande paura: si è sentita fortemente in pericolo.

Ma dal tribunale di Larino dopo circa 8 anni è arrivata la sentenza. La Procura aveva chiesto un anno e sei mesi. Il giudice Di Ninno è stato più severo. La vittima è assistita dall’avvocato Roberto D’Aloisio.

Commenti