La Fiat ‘galoppa’: l’occupazione cresce, a fine anno un incremento di altre 100 unità a Termoli

TERMOLI. La notizia arriva direttamente da una nota ufficiale unitario dei sindacati nazionale. La Fiat ‘galoppa’ e lo stabilimento di Termoli porta il passo. C’è quindi piena occupazione presso la sede della Fiat Chrysler Automobiles di Termoli. Ci saranno nuove assunzioni nei prossimi: si tratta di notizie che emergono dall’incontro nazionale che si è svolto a Torino tra la direzione aziendale e i sindacati.

“Nel complesso il quadro produttivo e occupazionale illustrato dall’azienda – si legge nella nota ufficiale dei sindacati di categoria – è di progressivo miglioramento grazie al completamento del piano industriale 2014-2018 che sta contribuendo con un aumento di volumi ed una conseguente maggiore saturazione degli impianti del settore dei motori e dei cambi. Rispetto al 2014 e 2015, in cui la situazione di crisi coinvolgeva tutti i siti produttivi, oggi solo in due stabilimenti permane il ricorso agli ammortizzatori sociali”.

Nello specifico i sindacati si concentrano proprio sullo stabilimento di Termoli: “Lo stabilimento – scrivono – ha 2487 occupati. La situazione è di piena occupazione e con l’investimento sui nuovi motori si è superato completamente il periodo di crisi del periodo 2013-2014-2015. In particolare lo stabilimento ha avuto un incremento occupazionale nel 2015-2016 di circa 200 unità di cui 60 provenienti da altri stabilimenti. Nel corso del 2016 ci sarà un ulteriore incremento occupazionale di 100 unità per rispondere anche alla ulteriore salita produttiva”

Commenti