Il Molise e le sue risorse, il rapper I Am Michelangelo presenta il suo primo disco alla sua regione

CASACALENDA. Michelangelo Romagnuolo, in arte I am Michelangelo mette il suo sigillo. Giovane talento molisano classe 1996, originario di Casacalenda, ora è studente e artista a Bologna.

Ma non solo. E’ scrittore, rapper e cantautore. Una èersonalità visionaria, come la sua musica, ma con un particolare sentimento verso le sue origini e verso la tradizione.

Nel 2015, sotto un altro pseudonimo (Big Roma) cantava “Radici”, una canzone dedicata al Molise e a tutti i molisani. Una canzone che, come ci spiega lo stesso I am Michelangelo, “si è scritta da sola, poiché non puoi sapere dove vai, se non sai dove sei stato”.

“Sono passati 2 anni dalla pubblicazione di “Radici”, due anni lunghissimi e pieni di cambiamenti”, come ci spiega l’artista. Ora a 21 anni, I am Michelangelo è pronto per il suo primo disco: un album di 13 brani, intitolato “I AM”.

Stiamo parlando di un concept album che presenta in maniera netta e definita l’artista e quella che è la sua produzione musicale. Un progetto vario, sia per i contenuti e le tematiche trattate, sia per le sonorità che lo compongono. A livello musicale, difatti, si passa dal puro hip hop old school, fino ad arrivare alla trap, mantenendo, però, sempre un alone di originalità che contraddistingue il disco dalle classiche uscite discografiche odierne.

Tutti i brani, difatti, sono ricamati da suoni e composizioni a metà tra l’ambient e lo psichedelico, fino ad arrivare a
brani addirittura new soul, dance ed elettronici. I testi sono unici nel loro genere: un rapper che si trasforma in cantautore, un cantautore che non può nascondere il suo essere rapper.

Un continuo alternarsi tra poesia e puro rap fatto di punchlines e giochi di parole. La vera innovazione, però,
sta proprio nel modo in cui I am Michelangelo racconta le proprie storie, uno storytelling incalzante definibile quasi come filosofico, che presenta in ogni canzone aforismi e viaggi lirici profondi ed emozionanti. Si può trovare veramente di tutto all’interno di questo disco. Un concept album con il quale l’artista si presenta al grande pubblico, mettendo a nudo sé stesso e raccontandoci la sua storia.

Il disco verrà pubblicato in streaming online, ma I am Michelangelo ha voluto fare anche di più, avviando una campagna di crowdfunding su Music Raiser (piattaforma) per la realizzazione delle copie fisiche (CD)
dell’album.

Dalla pagina in questione, infatti, si potranno ordinare in anteprima il disco e tutti gli articoli di merchandising correlati al progetto: come la t-shirt “I AM”, l’e-book “I am: io sono”, il cappellino visiera a becco “I AM” e molto altro ancora. Inoltre, in anteprima da subito dalla pagina Music Raiser si potrà ascoltare anche uno dei primi singoli
dell’abum, intitolato “Lei”.

I AM” by I AM MICHELANGELO su MUSICRAISER.COM:
https://www.musicraiser.com/projects/10162/pending

L’intero progetto è stato scritto e realizzato a metà tra il Molise e Bologna.
Senza Bologna non ci sarebbe stato il passo in avanti per questo giovane artista nostrano; ma come vuole sottolineare lui stesso “senza il Molise non ci sarebbe stato proprio I am Michelangelo. La nostra regione è una culla di meraviglie. Dovremmo imparare ad apprezzarla e sfruttarla di più. Questo lo capisci soprattutto quando sei lontano da casa. Questo mio primo disco è un dono e un messaggio che lascio alla mia terra e a tutti i molisani come me. Non possiamo sapere dove siamo diretti, se non sappiamo dove siamo stati”.

 

Commenti