I canti di Sant’Antonio, San Sebastiano e il gran concerto: 3 appuntamenti per esaltare la storia

TERMOLI. Le radici di Termoli non muoiono e c’è chi le sa esaltare come l’associazione “Terzo Millennio” che, in collaborazione con la Jervelella, quest’anno ripropone 3 appuntamenti che valorizzano la storia della città e delle tradizioni: Sant’Antonio, San Sebastiano e il grande concerto folkloristico sulla scalinata del folklore.

Come ha spiegato il presidente dell’associazione, Giuseppe Bucci, saranno coinvolte famiglie intere.

Numerosi figuranti dall’imperatore al centurione romano e tanta tanta gente lungo le strade della città.

“Vogliamo rispolverare – ha detto Bucci – le vecchie tradizioni termolesi, la popolazione risponde sempre”.

Saranno quindi proposte due distinte rievocazioni storiche, quella del Sant’Antonio prevista per domani (in caso di maltempo si terrà il 30 luglio) e quella del San Sebastiano 20 agosto. E il gran concerto folkloristico il 16 agosto perché “vogliamo dedicare alla canzone termolese – ha aggiunto Bucci – uno spazio tutto suo”.
Non mancheranno poesia in vernacolo e barzellette alla termolese.

Presenterà l’evento Stefano Pinti. L’imperatore sarà come sempre Timoteo Antonetti.

E’ aperto il Casting per nuovi figuranti.

“Siamo contenti – ha detto il presidente del Consiglio, Manuela Vigilante – di patrocinare questi eventi. Vi ringraziamo per dare la possibilità a cittadini e turisti di rivivere le tradizioni di Termoli”.

Commenti