Guglionesi, l’ultimo struggente saluto: “Donato è libero come gli Angeli”

GUGLIONESI. Commozione immensa per l’ultimo saluto a Donato Campofredano, il giovane 21enne morto a seguito del tragico incidente sulla Statale 16. Un fiume tra amici, parenti e cittadini ai funerali nella chiesetta della villa comunale del paese.

“Se siamo qui – ha detto don Gianfranco – è perché un giovane ha perso la vita a 21 anni questo altare, questa bara, questo libro sono illuminati dal sole. Il Signore Gesù è risorto e ha vinto la morte: chiedo a tutti voi di stare in questo sentimento”.

Tantissimi motociclisti hanno accompagnato il feretro: il rombo delle moto ha rotto il silenzio surreale.

“Ora Donato – ha continuato il parroco – è nella vita vera. non è più fisicamente qui ma è dentro la vita piena proviamo a superare la sofferenza, lo strappo e in questo momento chiedo un atto di generosità grande: Donato noi ti generiamo al cielo e sarai sempre con noi ma questa dimensione nuova è possibile solo con la fede. cerchiamo di fare uno sforzo tutti, cerchiamo di trovare ristoro in questa celebrazione. Donato è libero come sono liberi gli Angeli e i santi”.

Commenti