Guglionesi, bagno di folla al Fulvio: uno spettacolo per i bambini del Togo

GUGLIONESI..Il teatro Fulvio di Guglionesi era tutto al completo per assistere allo spettacolo “GUEJENESCE, paiase me” ideato e interpretato da Adele Terzano che, ancora una volta, si è dimostrata una grande mattatrice del palcoscenico, “dall’innegabile talento di attrice”.

La finalità dello spettacolo era quello di raccogliere fondi per i bambini del Togo a cui sono rivolte le azioni e gli aiuti dell’Associazione Umanitaria les Mamans d’Afrique associazione presente anche nel nostro territorio grazie al prof. Loris Fiore e sua moglie Raffaella Cosenza in merito ai progetti che la stessa Associazione sta portando avanti ad Agbanou, un poverissimo Villaggio rurale del Togo in Africa dove, grazie al loro interessamento, è stato già realizzato un pozzo e sono in corso lavori per realizzare una piccola scuola. Un documentario girato nel piccolo villaggio africano ha mostrato, a tutti i presenti in sala, le misere condizioni di vita dei suoi abitanti e gli sforzi che l’Associazione Umanitaria les Mamans sta facendo per migliorarle a questi nostri lontani fratelli meno fortunati di noi.

Subito dopo la proiezione del documentario la professoressa Adele Terzano, ormai in pensione da qualche anno, si è “scatenata” in un alternarsi di poesie, aneddoti e canti, naturalmente tutti in dialetto guglionesano, che hanno coinvolto il numeroso pubblico presente che ha contraccambiato il godimento di questo spettacolo con scroscianti applausi.

A contorno del recital della professoressa, un gruppo musicale locale con valenti musicisti quali il Maestro Osvaldo Caruso alla chitarra, Marco Adovasio al mandolino, Vincenzo Sappracone alla fisarmonica, e il cantante Giovanni Casacanditella, voce solista del gruppo che ha eseguito brani della tradizione popolare. Tra le poesie recitate ci sono state quelle di Antonio Sisto, Vincenzo Lorito, Antonio Del Re, Luigi Ricciuti, Josef Cassetta, Antonino Di Cesare, Maddalena Della Porta, Rosina Saracino e della stessa Terzano. Non poteva mancare durante la serata una dedica speciale a Don Gianfranco Lalli, parroco di Guglionesi, a riconoscimento del suo impegno a favore delle popolazioni africane.

Un lungo e caloroso applauso ha chiuso lo spettacolo che, ancora una volta, ha messo in risalto le capacità interpretative e la padronanza del palcoscenico da parte della professoressa Adele Terzano grande interprete e promotrice del bellissimo e unico dialetto guglionesano.

Oscar De Lena

Commenti