Gruppo di lettura su “Il buio oltre la siepe” di Lee Harper e “Il fondamentalista riluttante” di Moshin Hamid presso la Libreria Fahrenheit

“Il buio oltre la siepe” di Lee Harper e “Il fondamentalista riluttante” di Moshin Hamid sono i due libri al centro del nuovo gruppo di lettura della libreria Fahrenheit sabato 13 gennaio alle ore 17,00, in collaborazione con il circolo letterario “Antiteticamente” e con il critico cinematografico termolese Antonio Cappella per la parte relativa ai due film tratti dai due libri.

Al centro del capolavoro “Il buio oltre la siepe” vi èl’onesto avvocato Atticus Finch, incaricato della difesa d’ufficio di un “negro” accusato di violenza carnale in una cittadina del “profondo” Sud degli Stati Uniti. La vicenda, che è solo l’episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell’infanzia che è un po’ di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte.

In “Il fondamentalista riluttante”, ogni impero ha i suoi giannizzeri, e Changez è un giannizzero dell’Impero Americano. Giovane pakistano, ammesso a Princeton grazie ai suoi eccezionali risultati scolastici, dopo la laurea summa cum laude viene assunto da una prestigiosa società di consulenza newyorkese. Diventa cosi un brillante analista finanziario, sempre in viaggio ai quattro angoli del mondo.

Impegnato a volare tra Manila e il New Jersey, Lahore e Valparaiso, e a frequentare l’alta società di Manhattan al braccio della bella e misteriosa Erica, Changez non si rende conto di far parte delle truppe d’assalto di una vera e propria guerra economica globale, combattuta al servizio di un paese che non è il suo. Finché arriva l’Undici settembre a scuotere le sue certezze.

Nato in maniera informale da un gruppo di lettori che si incontrano in libreria per scambiarsi le proprie opinioni sui libri letti, il gruppo di lettura si è sviluppato coinvolgendo lettori di tutte le età. Il tema viene deciso dal gruppo di lettura stesso, che è aperto anche a chi vuole solo ascoltare e farsi un’idea di un libro o di un autore non ancora letto.

Commenti