Giornata del rifugiato, Samuel Storm incanta Termoli

TERMOLI. A Termoli continuano le iniziative dedicate alla Giornata mondiale del rifugiato.

“Accogliere, promuovere, proteggere e integrare” è stato il tema del corteo partito da piazza Duomo con l’intervento del vescovo De Luca che ha ricordato il messaggio di Papa Francesco.

La manifestazione si è snodata tra le vie della città e ha coinvolto gli ospiti degli Sprar e dei centri di accoglienza, operatori, volontari, associazioni e cittadini.

Il corteo si è concluso in piazza Monumento dove si sono susseguiti gli interventi dei migranti e il concerto di Samuel Storm. Il giovane cantante, originario della Nigeria, dopo un viaggio di stenti e violenze si è affermato in Italia come talento artistico e, con la sua esperienza anche al talent X FACTOR, ha condiviso una storia positiva di integrazione.

Gli eventi sono stati organizzati dallo Sprar “Rifugio sicuro” del Comune di Termoli gestito dall’Istituto “Gesù e Maria” – Cittadella della Carità con il Consorzio Aid Italia.

Commenti