Furto di auto durante la notte, i carabinieri intercettano gli autori e dopo un inseguimento li arrestano

TERMOLI. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Termoli, alle prime ore della mattina hanno arrestato due sanseveresi di 65 e 29 anni, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e rapina impropria.

Intorno alle 05,00 di questa mattina, in Termoli i due pendolari del crimine, si impossessano di un’autovettura di grossa cilindrata, dopo aver spaccato il finestrino anteriore sinistro e si danno a precipitosa fuga. L’antifurto satellitare mette subito sulle loro tracce due equipaggi dell’Aliquota Radiomobile, impegnati in attività di contrasto ai reati predatori, che dopo un inseguimento riescono a intercettare i fuggiaschi e fermarli al confine con la vicina Puglia.

L’inseguimento, che ha interessato diversi comuni del basso Molise, ha visto coinvolto anche un altro veicolo, risultato essere quello “pulito” di proprietà di uno dei due, che è stato recuperato e sequestrato.
Solo per miracolo nessuno degli automobilisti in transito lungo le arterie percorse in quel momento è rimasto coinvolto in un incidente che avrebbe avuto sicuramente conseguenze gravi.
I Carabinieri sono riusciti a bloccarli nel momento in cui tentavano di smontare il GPS dal veicolo appena trafugato ed il più giovane ha tentato la fuga a piedi nei campi, ma nonostante la strenua resistenza opposta è stato inseguito e bloccato.

L’autovettura, trafugata poco prima mediante effrazione del finestrino lato guida, è stata restituita al legittimo proprietario, allertato dal sistema di allarme.
Gli autori dopo le formalità di rito sono stati associati alla Casa Circondariale di Larino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenti