Flixbus, un anno a Termoli: prenotazioni triplicate nell’ultimo semestre. Mete preferite? Roma e Bologna

TERMOLI. FlixBus chiude il primo anno di attività a Termoli con un bilancio assai positivo: dall’analisi delle prenotazioni, infatti, i passeggeri che hanno viaggiato dalla città molisana a bordo degli autobus verdi risultano triplicati solo nell’ultimo semestre.

Complice di tale successo è stato il graduale incremento delle connessioni verso 25 destinazioni nazionali da nord a sud, che garantiscono a chi desidera spostarsi, per lavoro o per piacere, un’alternativa di mobilità economica e confortevole a bordo di moderni mezzi dotati di Wi-Fi gratuito, prese elettriche e toilette.

Le mete preferite dei termolesi sono Roma e l’aeroporto di Fiumicino, collegate rispettivamente fino a tre e due volte al giorno, seguite da Bologna, il capoluogo emiliano noto per le sue antiche università e per la buona cucina, raggiungibile senza cambi sia in diurna che in notturna.

Al quarto e quinto posto si trovano, rispettivamente, Torino, snodo preferenziale per i passeggeri diretti all’estero, e Bari, raggiungibile fino a tre volte al giorno.

Tra le altre destinazioni, gli autobus verdi raggiungono anche città a breve distanza come San Salvo (a soli 20 minuti) e Vasto (distante 40 minuti), importanti centri culturali come Firenze e Lecce e varie altre città della Penisola come Ancona nelle Marche, Pescara in Abruzzo e Otranto in Puglia.

Tutti i collegamenti, in partenza dal Terminal Bus di via Martiri della Resistenza, sono prenotabili sul sito www.flixbus.it, tramite la app dedicata e nelle agenzie di viaggio affiliate.

Commenti