Finanziere gira l’Italia in bici in memoria di un collega morto d’infarto

Le Fiamme Gialle, oltre all’azione tipica di polizia economico finanziaria per la quale tutti i suoi appartenenti garantiscono lo svolgimento di attività a protezione ed a favore dei contribuenti nonché della parte “sana” della società, sono fortemente impegnati anche nel sociale al fine di diffondere messaggi positivi ed utili per l’intera collettività.

Proprio con tale spirito, la Guardia di Finanza del Comando Regionale dell’Emilia Romagna è protagonista di una iniziativa che sta interessando anche il territorio molisano. Il Vicebrigadiere Battelli Daniele, in servizio presso il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria delle Fiamme Gialle di Rimini, sta effettuando un viaggio in biciletta lungo la penisola, in memoria di un collega tragicamente scomparso per un infarto.

L’iniziativa sportiva del finanziere si pone l’obiettivo di promuovere il movimento fisico come uno dei mezzi per prevenire l’infarto e le altre malattie cardiovascolari.
Un viaggio su otto tappe iniziato venerdì 31 maggio scorso con la partenza da Milano e che si concluderà sabato prossimo 8 giugno con l’arrivo in Barcellona Pozzo di Gotto con un omaggio sulla tomba della giovane Fiamma Gialla
deceduta lo scorso novembre 2018.

Nel corso della 4^ tappa da Pescara a San Severo, il Vb. Battelli si è fermato brevemente a Termoli ove presso gli ormeggi del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza è stato salutato dai colleghi di mare al
comando del Ten. Col. Alessandro Furnò nonché della Compagnia di Termoli al comando del Cap. Alessia Iacomino.

Commenti