????????????????????????????????????

Emergenza neve, tutti gli interventi della Polizia

MOLISE. La Polizia di Stato di Campobasso ha risposto con efficacia alla situazione creatasi a seguito dell’emergenza neve che ha colpito Campobasso e l’intera provincia a partire dalla giornata del 5 gennaio scorso.

Per far fronte alle continue e incessanti richieste di soccorso della popolazione, la Questura ha approntato un piano straordinario di intervento sul territorio, tuttora in atto, per effetto del quale dalla giornata precedente l’allerta meteo sono state impiegate, nell’arco delle 24 ore, nel Capoluogo e nei Comuni limitrofi nonché su Termoli e paese vicini, fino a 25 pattuglie al giorno in aggiunta ai normali servizi della Squadra Volante.

Ai servizi stanno concorrendo anche diverse pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e un elicottero della Polizia di Stato, tutti provenienti da Pescara.

Gli equipaggi di cui trattasi hanno finora operato decine di interventi di soccorso in seguito alle richieste di intervento al 113 consistiti in ausili di svariata natura, quali traino di veicoli in panne, aiuto per automobilisti e pedoni in difficoltà sulla neve, staffette per veicoli diretti al pronto soccorso, accompagnamento agli ospedali di medici richiamati per situazioni di emergenza.

Tra le attività svolte si vuole segnalare l’importante contributo fornito, giovedì scorso, dalla Squadra Volante ad un camionista con un carico di bombole di ossigeno diretto all’Ospedale “Cardarelli” che era rimasto bloccato dalla neve a Vinchiaturo.

Gli uomini della Volante, con senso di opportunità, riuscivano a reperire in loco, da un privato cittadino, un mezzo idoneo ad effettuare le operazioni di traino all’esito delle quali l’automezzo pesante poteva completare il suo trasporto.

Numerosi sono stati anche gli interventi operati in collaborazione con gli altri Enti, in particolare i Vigili del Fuoco, con i quali sono stati messi in sicurezza alcuni edifici caratterizzati da pericoli di caduta ghiaccio (stalattiti) o neve.

Gli uomini della Questura sono stati persino impegnati in soccorso ad animali. Ieri mattina, infatti, nella periferia del Capoluogo, un automobilista allertava il 113 in quanto, nel riprendere dalla sosta la propria autovettura, udendo degli strani rumori provenienti dal vano motore, si accorgeva che all’interno dello stesso, durante la notte, si era rifugiato un piccolo gatto randagio.

Pertanto, l’automobilista, preoccupato di poter causare gravi danni all’animale, chiedeva l’intervento della Polizia. Gli agenti, intervenuti sul posto, riuscivano ad estrarre vivo l’animale incastrato, seppur con diverse ferite, per poi far provvedere alle cure del caso.

Importante, poi, l’opera svolta dagli operatori del 113, triplicato di numero per l’occasione, che dall’inizio della nevicata hanno fatto fronte a più di 950 telefonate di cittadini in difficoltà, alla ricerca di informazioni o anche di solo conforto, provvedendo a risolvere direttamente via filo le situazioni che si palesavano o smistandole agli uffici competenti.

Al momento non si sono registrate situazioni di tensione a Campobasso, fatta eccezione per quanto accaduto alla stazione centrale nella giornata di domenica pomeriggio allorquando tre Volanti della Polizia di Stato sono intervenute in ausilio alla Polizia Ferroviaria per contenere il malumore di circa 70 viaggiatori in partenza per Roma. Gli stessi lamentavano l’assenza di un secondo autobus sostitutivo che potesse contenerli tutti.

Gli agenti hanno prima riportato la calma, facendo poi intervenire degli automezzi privati che hanno provveduto a spalare la neve che ostruiva il passaggio ad una corriera che, una volta liberata, è stata impiegata per il trasporto dei viaggiatori.

Fondamentale il contributo offerto dalla Polizia Stradale che ha impiegato sul territorio, nelle 24 ore, diverse pattuglie attive principalmente sulle strade che hanno fatto registrare i maggiori problemi di viabilità, riuscendo in non pochi casi a fornire aiuti decisivi a camionisti e automobilisti in difficoltà, fornendo peraltro agli organismi competenti tutte le informazioni necessarie alle decisioni relative ai provvedimenti da adottare sulla circolazione grazie ad un’attenta attività di monitoraggio della rete viaria provinciale.

Di tutta garanzia sono poi risultati i servizi di sicurezza e soccorso in montagna messi in atto dalla Questura nella nota località sciistica di Campitello Matese ove i numerosi turisti, seppur con le difficoltà del caso, hanno potuto godere delle programmate vacanze sulla neve.

La Questura ringrazia la popolazione per la disponibilità dimostrata nel fornire informazioni utili all’attività di soccorso pervenute tramite l’utenza 113 e raccomanda nel contempo di rappresentare agli organi di Polizia qualunque necessità dovesse insorgere in quanto i servizi sopradescritti saranno operativi anche nei prossimi giorni e comunque fino a cessate esigenze.

Commenti

CHIUDI
CLOSE