Differenziata, ottimo il risultato dei primi due mesi

Si è raggiunta la soglia del 65% in soli due mesi dall’attivazione del nuovo servizio di raccolta differenziata. Un risultato eccellente se si considera che solo nel dicembre 2018 il dato era intorno al 43%.
Oggi i dati e le informazioni sono state rese pubbliche nel corso di una conferenza stampa, il primo cittadino Angelo Sbrocca affiancato dall’assessore all’Ambiente Filomena Florio, il dirigente del settore Livio Mandrile, il direttore della Rieco Sud Scarl Angelo Di Campli, la responsabile della comunicazione di Rieco Ivana Cappella, il tecnico Daniele Di Tonno e il rappresentante della Smaltimenti sud Gennaro Sassi che in Ati con Rieco gestisce il sistema di raccolta differenziata.

Tante le azioni che hanno portato al risultato: dalla riorganizzazione del piano di raccolta che prima vedeva la città divisa in quattro aree al calendario unico per le utenze domestiche, dalla raccolta dell’organico tre volte a settimana alla raccolta del secco una sola volta a settimana, dalla raccolta quotidiana degli sfasci e gli ingombranti su richiesta alla pulizia e controllo degli oltre 60 punti di abbandono riscontrati in città che ad oggi sono diventati meno di 30.
“I dati di oggi non possono che farci piacere – ha detto il sindaco Angelo Sbrocca e si vede che sono il risultato della penetrante campagna di comunicazione del Comune attuata dalla società Comma, dell’impegno della Rieco ma soprattutto dell’impegno dei nostri cittadini”.

Anche l’assessore all’Ambiente Filomena Florio ha ribadito che il risultato è frutto di una ditta ben organizzata ma che bisogna ancora migliorare per poter fare di Termoli una città tra le più virtuose dal punto di vista della raccolta differenziata. Tra gli altri dati forniti dalla Riesco spicca il raddoppio dell’organico: da 130 tonnellate a 264 tonnellate mensili e il dimezzamento del secco residuo: da 767 tonnellate a 338 tonnellate mensili.

Nel corso della conferenza stampa è stato presentato il calendario delle utenze domestiche che prosegue così come l’attuale, con gli stessi giorni di ritiro, e il calendario specifico per i ristoranti che vede il ritiro dell’umido tutti i giorni, compresa la domenica. Stessa cosa per il ritiro dei rifiuti negli stabilimenti balneari, dove la carta, la plastica e il vetro saranno ritirati tutti i giorni, frutto di un incontro con i balneatori.

E’ stata anche comunicata la possibilità di ritiri tre volte a settimana dei pannolini e pannoloni per chi in famiglia ha bambini da 0 a 3 anni o anziani con particolari patologie, basterà recarsi all’ecosportello in Comune e chiedere di entrare a far parte dell’apposita banca dati.

Commenti