Danneggia un’auto con un amico, poi si scaglia anche contro i carabinieri: arrestato un 20enne

CAMPOMARINO. Nella nottata tra sabato e domenica i militari della stazione carabinieri di Campomarino sono intervenuti su richiesta di un cittadino, presso la zona balneare dove era stata danneggiata con rottura del vetro, un’autovettura in sosta.

Individuati i presunti autori che hanno presentato segni da taglio ad una mano e tracce ematiche sugli indumenti, alla vista dei militari hanno cercato frettolosamente di allontanarsi dal luogo.
Nel procedere al controllo degli stessi, uno di questi si è opposto al controllo, oltraggiando e resistendo fisicamente ed energicamente al controllo.

Dopo averlo immobilizzato l’uomo è stato accompagnato unitamente al complice presso gli uffici della stazione dei carabinieri dove sono stati identificati in un 20enne e 26enne del luogo, quest’ultimo tra l’altro privo di documenti identificativi. Dopo aver loro prestato le cure del caso ed effettuato gli accertamenti di rito il 20enne è stato tratto in arresto e posto in regime di detenzione domiciliare in attesa di giudizio per direttissima per i reati di danneggiamento, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, come disposto dal’autorità giudiziaria, mentre il 26enne è stato deferito in stato di libertà per il reato di danneggiamento.

Commenti