Creare occasioni di alternanza scuola-lavoro, firmato protocollo d’intesa tra Guardia Costiera e Ufficio scolastico regionale

TERMOLI. Nella sede della Capitaneria di porto di Termoli si è tenuta, questa mattina, la formale sottoscrizione di un importante Protocollo d’Intesa tra la Direzione Marittima di Pescara e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Molise posto in essere al fine di rafforzare il rapporto tra l’istituzione scolastica del Molise ed il mondo del lavoro, creando nuove occasioni di alternanza Scuola-lavoro, collaborare e sostenere lo svolgimento delle iniziative interministeriali e delle campagne nazionali ambientali finalizzate alla prevenzione e di sensibilizzazione sul tema ambientale e, con il coinvolgimento diretto degli studenti, promuovere l’educazione ambientale con particolare riguardo alle risorse eco-sistemiche marino/costiere.

L’accordo è stato siglato in una suggestiva cornice, la nuova sede della Guardia Costiera di Termoli, dal Direttore Marittimo dell’Abruzzo e del Molise, Capitano di Vascello Donato DE CAROLIS e dal Dirigente dell’Ambito Territoriale Provinciale di Campobasso dell’Ufficio Scolastico Regionale Dottoressa Marialuisa FORTE.

“Il Protocollo odierno è il punto di arrivo di una stretta collaborazione avviata già da tempo tra le parti – dichiara il Direttore Marittimo- e realizza, con la formale sottoscrizione del documento programmatico, uno strumento per migliorare ancor di più le sinergie istituzionali tra l’Amministrazione marittima e gli istituti scolastici molisani. In particolar l’obiettivo di entrambe le parti sarà quello di promuovere la tutela dell’ambiente marino e costiero e la formazione e sensibilizzazione dei giovani su temi così importanti per il futuro dell’ecosistema mare.

Il progetto di alternanza scuola-lavoro, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica, si pone l’obiettivo di agevolare le scelte professionali degli studenti delle scuole medie superiori attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro e l’acquisizione di conoscenze pratiche e permetterà quindi agli studenti che ne faranno richiesta, attraverso i rispettivi dirigenti scolastici, di svolgere stages formativi presso gli uffici delle Capitanerie di Porto, dove avranno a disposizione le nostre risorse professionali, le nostre strutture per avvicinarli concretamente al mondo del lavoro.”

Commenti