Conferenza stampa a San giuliano del Sannio sul tema immigrati

Il Sindaco, la Giunta ed il Gruppo consiliare “Uniti per San Giuliano” prendono tristemente atto che alcuni privati cittadini, contravvenendo alla mozione sull’accoglienza immigrati, approvata il 3 agosto 2015  a maggioranza dal Consiglio comunale con sette consiglieri a favore e due astenuti, con la quale si impegnava il Sindaco a non concedere strutture pubbliche per l’ospitalità di immigrati in attesa dell’effettivo riconoscimento dello status di rifugiati, hanno candidato le proprie abitazioni all’accoglienza di 32 extracomunitari.

Con questa scellerata decisione, che è palesemente contro i cittadini sangiulianesi  che hanno eletto i propri rappresentanti in seno al Consiglio, si avvera, attraverso un ignobile gesto di ingordigia affaristica e speculativa di alcuni privati, quella previsione che aveva indotto il Sindaco a scrivere al Prefetto, anteponendo le ragioni dell’ordine e della sicurezza pubblica, dei prevedibili disagi sociali e dell’emergenza sanitaria, ad escludere le strutture comunali all’accoglienza essendosi questa tradotta di fatto “in una mera speculazione economica da parte dei gestori delle strutture di accoglienza, soprattutto in assenza di progettualità di integrazione e sostegno economico affinché i cittadini stranieri possano sentirsi veramente accolti nel nostro Paese”.

Se questa è l’accoglienza e l’integrazione volute dall’Europa e spalleggiate dal Governo Nazionale, la nostra posizione politica non cambierà e ci opporremo sempre e democraticamente al pietismo affaristico e speculativo dei privati e alla politica scellerata dei burocrati di Bruxelles.

E’ convocata oggi, 17 giugno alle ore 12:30, presso la Sala Consiliare del Palazzo di Città, una Conferenza Stampa sull’argomento.

 

Commenti