Colletorto, dopo 40 anni chiude lo storico ristorante-pizzeria “Angioino”

Quando chiude un’attività se ne va anche un pezzo di storia. Ma nei ricordi e nelle esperienze del tempo che scorre questo pezzo non si perde, ma si conserva e si custodisce nel cuore di tutti coloro che fanno parte di un percorso intenso e lungo quarant’anni. È il caso del ristorante-pizzeria Angioino di Giovanni Socci e Marisa Di Renzo a Colletorto. Sabato 29 settembre, festa di San Michele, è stato l’ultimo giorno di apertura. In tanti non sono mancati all’appuntamento, senza nascondere un velo di tristezza, per ordinare una pizza da asporto o mangiarla insieme alla famiglia o agli amici ai tavoli del locale. Quasi un “rito” per tanti clienti, più semplicemente amici, che negli anni si sono affezionati ai titolari insieme ai figli, Michele e Roberta e a chi ha aiutato in cucina o in sala. Una pizza “speciale” ma non solo: un’accoglienza cordiale e il piacere di trascorrere momenti in compagnia tra una chiacchiera e l’altra ai piedi della Torre Angioina. Da questa piazza storica mancherà questo riferimento ma resteranno sempre i ricordi e l’amore per il lavoro, la famiglia, gli amici. Grazie a tutti.

Commenti