Cln Cus Molise, firma Alessio Leccese: “Felice della scelta, mi aspetta una bellissima esperienza”

Arriva dal Campodipietra l’ultimo rinforzo in ordine di tempo per il Circolo La Nebbia Cus Molise. Alessio Leccese, dopo essere stato protagonista nella massima serie regionale con la società del presidente Iacovelli nel calcio a undici, ha deciso di sposare il progetto biancorosso. Per la verità non è alla prima esperienza nel mondo del futsal, nel quale si è disimpegnato nel corso dei Campionato Nazionali Universitari proprio alla corte di mister Marco Sanginario che lo ha voluto, insieme alla società, nel Cln Cus Molise 2018-2019. “Mi attende una bella esperienza – sono le prime parole di Leccese dopo l’accordo – sono felice della scelta fatta e mi auguro di poter tornare utile alla squadra, dando il mio contributo per il raggiungimento dell’obiettivo stagionale”.

Calcio a undici e calcio a cinque sono due discipline simili. Per lei non sarà quindi difficile ambientarsi.
“Sono discipline simili ma allo stesso tempo molto diverse. Il calcio a 5 richiede massima attenzione per tutti e quaranta i minuti e ogni minima disattenzione può costare cara perché durante la partita non ci sono momenti morti come magari può avvenire nel calcio”.
Cosa l’ha spinta ad accettare la chiamata del Circolo La Nebbia Cus Molise?
“Ho parlato con mister Sanginario che mi ha spiegato il progetto e ne sono rimasto colpito. In generale il calcio a 5 mi è sempre piaciuto infatti venivo a vedere le partite. Oggi ho la possibilità di vivere questa esperienza in prima persona e sono felice di aver cambiato”.
Non avrà grandi problemi di ambientamento conoscendo già diversi giocatori che andranno a comporre la rosa del Cln Cus Molise.
“E’ così. Conosco bene Cioccia e Di Stefano ma anche altri di quelli che saranno i miei nuovi compagni di squadra. Mi metterò a loro disposizione e a disposizione del mister consapevole del fatto che tutti mi daranno una grande mano per farmi ambientare in fretta”.
Quale sarà il suo obiettivo personale per la prossima stagione?
“Cercherò di giocarmi il posto con i compagni provando a mettere in difficoltà il mister nelle scelte. Quando sarò chiamato in causa cercherò di rispondere presente”.
Dove potrà arrivare a suo avviso il Circolo La Nebbia Cus Molise?
“Credo che la prima cosa da fare sia quella di raggiungere la quota salvezza. Poi molto dipenderà anche da quelle che saranno le squadre che andremo ad affrontare. Posso garantire che ce la metteremo tutta per ottenere dei buoni risultati”.

Commenti