“Cittadini termolesi costretti a pagare anche l’aria che respirano”, Di Brino punta il dito contro l’amministrazione

TERMOLI. La situazione attuale della nostra città è stata sottolineata ieri in conferenza stampa nella sala delle minoranze dall’ex sindaco Antonio Di Brino che assieme a Christian Zaami e Annibale Ciarniello ha illustrato quanto Termoli sia ridotta in uno stato di degrado non solo per quanto riguarda le strade ma anche dal punto di vista amministrativo.

Gli argomenti toccati sono stati molteplici, dalla rottamazione delle cartelle di Equitalia ai compensi dello staff del sindaco, dalle spese amministrative alla Tasi che si attesta tra una delle più alte d’Italia, fino ai parcheggi a pagamento.

Commenti

CHIUDI
CLOSE