Ciclismo paralimpico, Lorena Ziccardi terza alla Coppa Europa di Praga

TERMOLI. “E’ stata una bellissima esperienza che mi ha permesso di confrontarmi con atlete di livello mondiale che da anni praticano il ciclismo. Questa prima esperienza internazionale mi ha permesso anche di osservare come le altre atlete si preparano per una gara e come meglio affrontare un percorso agonistico. Sono conscia che devo migliorare tantissimo e che da oggi in poi il mio impegno negli allenamenti deve accrescersi maggiormente anche perché anche io voglio arrivare ai livelli delle mie avversarie”.

Questo il commento a caldo di Lorena Ziccardi, termolese di adozione, di rientro dalla Coppa Europa di ciclismo che si è svolta nel fine settimana a Praga. Al telefono durante il viaggio di ritorno che la riporterà in Italia non prima di questa sera Lorena è apparsa contenta e ancor di più determinata nella sua scalata nel mondo del paraciclismo.

“Devo e voglio lavorare ancor di più anche perché devo migliorare anche fisicamente visto che dopo la gara in linea di sabato ho avuto qualche risentimento muscolare.

E’ pur vero che non ho mai affrontato strappi di tal genere e salite così lunghe, ma è altrettanto vero che devo migliorare sotto ogni punto di vista”. Per la cronaca Lorena è arrivata terza sia nella gara in linea di sabato sia nella cronometro di domenica. Ora giusto il tempo di rifiatare e Lorena sarà impegnata negli allenamenti della lunga stagione invernale, per poi riprendere nel 2018 con le gare sia in linea sia a cronometro.

Commenti