Cercepiccola dà l’addio al suo valoroso vigile del fuoco

CERCEPICCOLA. Momenti di profonda commozione per il vigile del fuoco volontario, Pinuccio La Vigna morto a San Donato Milanese a causa del crollo di parte del tetto di una struttura a seguito di un incendio. La camera ardente in caserma, poi le esequie. Nel pomeriggio di giovedì 12 aprile tutta Pieve Emanuele si è stretta attorno al 49enne.
Ieri pomeriggio – venerdì 13 aprile – la salma di Pinuccio è tornata nella sua Cercepiccola dove sono stati celebrati i funerali solenni alla presenza di tutte le autorità e del Capo Dipartimento dei Vigili del fuoco, Bruno Frattasi.

La sera di lunedì 10 aprile i vigili del fuoco, i soccorritori del 118 e della Protezione Civile avevano dato il loro commosso addio al loro caro collega: avevano schierato i mezzi di servizio in piazza Puccini e osservato un minuto di silenzio, successivamente avevano fatto suonare le sirene.

A Cercepiccola invece è stato proclamato il lutto cittadino. Ieri tutto si è fermato, negozi chiusi e silenzio assordante. Nel pomeriggio l’ultimo straziante saluta di una comunità vicina al dolore della famiglia di Pinuccio La Vigna.
Per l’ultimo saluto al valoroso pompiere c’erano tutti i colleghi e gli amici di sempre, c’era la compagna e tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Tutti sconvolti.

 

Commenti