Il capo della Protezione Civile in Prefettura. Borrelli: “È ancora in atto uno sciame sismico”

CAMPOBASSO. “Non possiamo escludere ulteriori scosse, anche di più elevata intensità. Lo sciame sismico è ancora in corso, anche di magnitudo superiore a quelle del 16 agosto”. Lo ha ribadito il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, in visita a Campobasso per un incontro in Prefettura nel quale è stato fatto il punto sulla situazione a seguito dello sciame sismico che sta interessando il Molise da alcuni giorni.

“Per queste ragioni – ha aggiunto – abbiamo raccomandato e attivato insieme al presidente della Regione, Donato Toma, con il Prefetto, Maria Guia Federico, con i sindaci e le istituzioni presenti sul territorio una serie di presidi a garanzia dell’assistenza alla popolazione. Bisogna tenere la massima attenzione anche da parte dei cittadini, quelli che non si sentono sicuri nelle proprie abitazioni, possono rivolgersi ai Comuni nei punti di assistenza”.

“Non appena verrà prodotta tutta la documentazione necessaria dalla Regione Molise il Governo potrebbe concedere lo stato di emergenza- ha detto Borrelli, assicurando anche il potenziamento del sistema regionale della Protezione Civile in Molise, che al momento risulta fortemente indebolito.

Commenti