Blitz contro l’abusivismo commerciale in spiaggia, sequestrati 2mila pezzi: valore di 10mila euro

TERMOLI. Quattro venditori ambulanti fermati e merce sequestrata per un valore di circa 10mila euro. Questo il risultato dell’operazione congiunta tra Guardia di Finanza, Polizia, Capitaneria di Porto e Polizia municipale.
“L’operazione di oggi fa seguito alle indicazioni date dalla Prefettura con il Comitato per la sicurezza in riferimento al progetto “Spiagge sicure” – ha dichiarato alla Stampa il tenente Antonio Persich del Comando di Polizia Municipale di Termoli – e grazie alla sinergia di tutte le forze di polizia del territorio proseguiremo con questa attività di controllo e contrasto della vendita abusiva per tutta la stagione estiva”.

Il comandate della Capitaneria di Porto Francesco Massaro ha aggiunto: “Questa attività di controllo segue quella già attivata sulle spiagge di Campomarino, a Termoli sono stati fatti controlli sul lungomare nord e sul lungomare sud. Purtroppo è evidente come questo genere di attività di vendita abusiva sia in aumento nei comuni costieri ed è quindi necessaria un’azione di contrasto”.
Ai quattro venditori ambulanti sono state elevate altrettante sanzioni per 5mila euro l’uno mentre la merce sequestrata, in totale 2mila pezzi (con una media di 5 euro a pezzo) tra gonfiabili, borse, occhiali e bigiotteria, andrà al macero perché non conforme alle normative CEE.

Commenti