Bando case popolari, Sportello Casa disponibile per la compilazione delle domande

TERMOLI. Presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa il “Bando di concorso per la formazione della graduatoria generale per l’assegnazione in locazione semplice degli alloggi Edilizia Residenziale Pubblica e degli alloggi ad essi assimilati, siti nel Comune di Termoli”.

Nella sala consiliare del Comune di Termoli l’assessore alle Politiche Sociali Maria Chimisso, il dirigente al Settore Marcello Vecchierelli e la dott.ssa Monica Ambrogi, assistente sociale del Comune di Termoli hanno illustrato nei dettagli il bando come opportunità per chi vive in condizioni di disagio economico.

Il vicesindaco Chimisso ha spiegato come sarà formata la graduatoria e ce ne sarà una parallela per l’emergenza abitativa alla quale si attingerà con una media di un alloggio per ogni cinque assegnati dalla prima graduatoria.

Il dirigente Vecchiarelli ha spiegato che c’è tempo fino al 3 luglio 2018 per presentare la domanda di partecipazione al bando, i requisiti principali sono: la residenza nel comune di Termoli, un reddito minimo annuo entro i 14.739,00 euro certificato dal CUD o altri modello unico. Il dirigente ha ricordato che presso il Settore Servizi sociali è garantito il supporto dello sportello Ufficio Casa e dei dipendenti che sono a disposizione di chiunque voglia partecipare al bando.

Ad oggi lo sportello ha recepito già 30 domande e sono stati consegnati 90 moduli. I moduli possono essere scaricati ondine dal sito ma anche ritirati direttamente presso l’Ufficio di Cittadinanza o Ufficio Casa. “Per legge dobbiamo predisporre anche ondine la comunicazione e i moduli del bando – ha aggiunto l’assessore Chimisso – ma è naturale che per noi che ci occupiamo di Servizi Sociali resta fondamentale la relazione diretta con i cittadini, soprattutto chi vive momenti di difficoltà, quindi siamo sempre disponibili a guidare chi ne ha bisogno nella compilazione delle domande”.

L’assistente sociale dott.ssa Ambrogi ha ricordato gli orari di apertura dell’ufficio: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 11.00 martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30 bisogna recarsi al servizio con il documento di identità e il modello di domanda così da essere aiutati nella compilazione.

“Al momento non ci sono alloggi disponibili – ha aggiunto la dott.ssa Ambrogi -. Man mano che lo IACP, istituto case popolari, comunica la disponibilità di un alloggio, l’ufficio assegna l’alloggio a seconda della graduatoria e della caratteristica del richiedente”.

Commenti