Bandiera Blu, 3 al Molise: Termoli, Campomarino e Petacciato. Sbrocca: “Non avevamo dubbi”

Bandiere Blu 2016, tra le 293 spiagge italiane premiate ci sono Termoli, Campomarino e Petacciato. La Liguria si conferma “regina” del mare pulito.
Si tratta del riconoscimento internazionale assegnato dalla Fee (Foundation for environmental education) in base a criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. Premiati 152 Comuni, 5 in più rispetto al 2015, e 66 approdi turistici.

L’assegnazione delle Bandiere Blu italiane è giunta alla sua 30esima edizione.

I criteri guida per l’assegnazione delle Bandiere Blu vanno “dall’assoluta validità delle acque di balneazione” (devono avere una qualità “eccellente”) all’efficienza della depurazione, dalla raccolta differenziata alle aree pedonali, piste ciclabili e spazi verdi, fino alla dotazione di tutti i servizi sulle spiagge.

Per la città di Termoli si tratta della 14° Bandiera Blu.
A ritirare il vessillo il delegato al Turismo Michele Macchiagodena per il Comune di Termoli, Antonio Staniscia assessore al Turismo di Petacciato, Romeo Sabatini vicesindaco e Anna Saracino
assessore al Turismo di Campomarino.

“Siamo soddisfatti del risultato sul quale non nutrivamo alcun dubbio – ha dichiarato il primo cittadino di Termoli avv. Angelo Sbrocca – . È un risultato che evidenzia ancora una volta che il
nostro è un mare pulito. Anche quest’anno la quasi totalità dei Comuni costieri della Costa dei Delfini (Termoli, Campomarino e Petacciato) ha ottenuto questo importante riconoscimento che
coniuga la pulizia del nostro mare ai servizi per i turisti. Porgiamo un invito a un numero sempre maggiore di turisti a venire in Molise per scoprire e vivere le nostre bellissime spiagge e le nostre
città”.

Commenti