Aspirò a diventare governatore di New York, Carl Paladino arriva nella “sua” Santa Croce

SANTA CROCE DI MAGLIANO. Carl P. Paladino, cittadinanza americana, originario di Santa Croce di Magliano, domani, venerdì 25 novembre 2016, incontrerà il sindaco santacrocese Donato D’Ambrosio e l’amministrazione comunale e insieme al primo cittadino visiterà, alle 11,30, il Museo cittadino e terrà, alle ore 12, un incontro con gli studenti del Liceo Scientifico ‘Capriglione’.

Carl P. Paladino, 70 anni, è un imprenditore e politico newyorkese di Buffalo. Ha fondato nel 1973 ed è il presidente della Ellicott Development Co., una importante società immobiliare statunitense. Nel 2010 è stato in corsa per la carica di governatore di New York, sfidando l’attuale governatore Andrew Mark Cuomo.

La sua famiglia partì da Santa Croce di Magliano nel 1926 e l’imprenditore e politico americano ha ancora qualche cugino nel centro santacrocese.

Carl P. Paladino è uno degli otto newyorkesi, secondo quanto riporta la stampa statunitense, che potrebbe condividere l’esperienza presidenziale con il neo-eletto Presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump.
Quando Trump ha vinto le primarie a New York, l’imprenditore originario di Santa Croce di Magliano era al suo fianco. Se dovesse entrare nella sua squadra di governo, Paladino potrebbe avere un ruolo nell’amministrazione americana per quel che concerne il mondo dell’istruzione.

“Abbiamo l’onore – le parole del sindaco Donato D’Ambrosio – di ospitare un nostro conterraneo che ha fatto fortuna all’estero. Faremo di persona l’in bocca al lupo del Molise per entrare a far parte della compagine di governo statunitense. Per tutta la nostra comunità sarà un onore poter interloquire con chi ha fatto fortuna negli Stati Uniti d’America, sia come imprenditore che come politico”.

Commenti