Al liceo sportivo Alfano lo sport è inclusione sociale

Lo scorso 16 marzo, presso l’IISS Alfano da Termoli sono intervenuti la Presidente del Cip (Comitato italiano paralimpico), Donatella Perrella, e 3 giocatori della Fly Sport Inail Molise, squadra molisana di basket in carrozzina, che hanno dato spiegazioni e dimostrazioni di uno sport paralimpico accattivante, riuscendo a coinvolgere gli alunni del Liceo Sportivo integrandoli in varie simulazioni di gioco.
Il 23 marzo prossimo, sempre durante l’orario scolastico, sarà la volta del Torball, lo sport più praticato dai non vedenti in Italia, che vedrà coinvolti in situazioni di gioco gli studenti delle classi III G e IV G insieme ad alcuni atleti molisani.

“Siamo convinti che tutti I giovani, normodotati e disabili, soprattutto a scuola possano trovare nello sport un terreno di confronto stimolante per innescare un cambiamento vero e profondo nella nostra società», commentano i proff. Angela Catelli e Augusto Piserchia, che hanno curato l’iniziativa. La dirigente, dott.ssa Concetta Rita Niro prosegue:«Integrazione e inclusione devono crescere e vanno coltivate attività come queste per valorizzare le differenze ed incentivare il confronto nei luoghi preposti all’educazione delle giovani generazioni, a cominciare dalla scuola”.

Commenti