Foto d'archivio

Acquedotto molisano centrale, l’acqua del Biferno fino a Termoli. Toma: “Impegno rispettato”

L’acqua del Biferno arriva anche nelle case dei termolesi: una bella notizia, attesa da tempo e che, nei giorni scorsi, si è fatta concreta.

“Ci eravamo impegnati – spiega il presidente Toma – a portare l’acqua del Biferno dalle sorgenti di Riofreddo ai rubinetti bassomolisani. Ci siamo riusciti con la messa in esercizio dell’Acquedotto molisano centrale e con l’erogazione dell’acqua ai Comuni di Larino, Guardialfiera, Ururi, San Martino in Pensilis, Portocannone, Campomarino e Termoli”.

“Un risultato – aggiunge – che rende giustizia a questo Governo regionale, che aveva garantito la risoluzione di un annoso problema, rispetto alle tante polemiche e strumentalizzazioni sciorinate da taluni esponenti politici che vengono, di fatto, tacitati dalla nostra politica del fare, quella delle parole la lasciamo a loro».
«Abbiamo raggiunto un grande obiettivo – conclude il governatore – grazie alla sinergia messa in campo da Regione Molise e Molise Acque. Ringrazio l’assessore ai Lavori pubblici, Vincenzo Niro, il presidente di Molise Acque, Giuseppe Santone, le strutture e le maestranze che, in mesi di duro lavoro, sono riusciti anche a superare le difficoltà tecniche che si erano frapposte al completamento dell’opera per far sì che l’Acquedotto molisano centrale venisse messo a regime».

Commenti